Sielco. La storia.
L’intramontabile successo della Sielco, che quest’anno compie 40 anni, non può che significare eccellenza e grandi capacità manageriali. Ogni anno Sielco organizza e garantisce almeno 5mila ore di corsi di aggiornamento ed educazione al lavoro; investimenti che rilanciano continuamente l’azienda nel mondo dell’Information technology e che solo nel 2016, hanno portato Sielco ad un incremento del fatturato raggiungendo quasi la quota di 14 milioni di euro. Più recentemente l’azienda è stata tra le prime in Italia a progettare un software per l’ecologia, il Gea Advanced, che tratta la gestione informatica delle aziende private e pubbliche del settore rifiuti che sono tenute ad adempimenti legislativi nel campo della raccolta e dello smaltimento.
1977

 

Sielco, una delle prime software house in Italia, è fondata nel 1977 da Carlo Mentasti e Bruno Carullo. Alla fine degli anni ‘70, i computer sono grandi come una lavatrice e i personal computer un miraggio lontano. Mentasti e Carullo girano per le aziende di Varese proponendo i primi software gestionali su un territorio in cui i concetti informatici sono sconosciuti.

 

   
1981

 

Nel 1981 la IBM progetta e mette sul mercato l’Ibm 5150, il primo personal computer dell’azienda americana che ottiene uno straordinario successo. Sielco sviluppa una fruttuosa partnership con la IBM fornendo software all’avanguardia per il nuovo prodotto dell’azienda americana.

 

   
1987

 

A dieci anni dalla costituzione, Sielco inizia a vivere un periodo particolarmente favorevole. La rivoluzione informatica è iniziata, tutti si interessavano ai personal computer e, di conseguenza, alle soluzioni software, soprattutto in ambito gestionale e di consulenza.
In questo momento si rivela fondamentale l’offerta di assistenza. La Sielco decide quindi di specializzarsi in questo ambito offrendo un servizio rapido, costante e puntuale ai propri clienti.

 

   
1996

 

Gli anni Novanta, segnano la nascita di decine e decine di microaziende che, pur di restare a galla, abbattono i prezzi svalutando il mercato. Carullo e Mentasti escono vittoriosi da questa “guerra informatica” proprio grazie alla loro lungimirante scelta di ampliare con i servizi assistenziali l’offerta dell’azienda. Nel 1996 Amedeo Franzetti, diventa consigliere amministratore dell’azienda.

 

   
1999-2016

 

Nel 1999, da Varese, la Sielco si sposta nella zona industriale di Buguggiate, in via Rossini, dove è presente la sede attuale con i suoi 58 dipendenti e i 1.700 metri quadrati di area. In questi anni lo sviluppo, continuo e costante, di software sempre più accessibili al grande pubblico innesca il processo di informatizzazione non solo di tutte le aziende del territorio di Varese, ma anche della pubblica amministrazione e, soprattutto, della sanità.
Ancora oggi, sono clienti della Sielco quasi tutti i presidi ospedalieri di Varese e provincia e moltissime amministrazioni comunali, a cui si aggiungono gli oltre 350 studi di consulenza fiscale e del lavoro.

 

SIELCO fornisce soluzioni informatiche personalizzate per ogni esigenza